Si terrà, come previsto, sabato 11 maggio dalle 10 alle 12 nel Teatro dell’Oratorio di Via Fiume 15 a Rivarolo il primo incontro dell’evento diocesano organizzato dall’Ufficio delle Comunicazioni Sociali dal titolo “Dall’intelligenza umana all’intelligenza artificiale; una rivoluzione annunciata”. La Diocesi di Ivrea, con il convinto patronato del Vescovo Mons. Edoardo Cerrato che invita alla partecipazione, si interroga su questa “rivoluzione” per sapere come affrontarla, conoscerla e gestirla. In questo primo incontro, che verrà ripetuto poi il 18 maggio al Carletti di Chivasso e il 25 maggio al Museo diocesano di Ivrea, tre esperti relatori avranno il compito di snocciolare il fenomeno dell’IA indicando le tante implicazioni che essa ha nel nostro quotidiano.

Si tratta di Antonio Sacco, professore e prete della diocesi di Torino che proporrà una riflessione cristiana sulle aspettative e i limiti dell’IA (una sua intervista sarà pubblicata su Il Risveglio Popolare di giovedì 9 maggio); Nicola Miceli consulente di marketing aziendale e membro dell’Associazione Italiana Sviluppo Marketing che presenterà, anche con esempi pratici, i metodi e gli strumenti per la produzione di contenuti con l’IA e Christian Parolo dell’Ufficio diocesano Comunicazioni Sociali, insegnante e formatore in ambito della comunicazione digitale che affronterà il tema della IA come modalità di relazione e conoscenza. La partecipazione attiva del pubblico sarà sollecitata per favorire un confronto proficuo onde evitare di dare per scontate nozioni e riferimenti concettuali.

Non si tratta di un evento rivolto agli specialisti del settore, ma la prospettiva è quella di offrire una riflessione etica e tecnologica aperta ad un pubblico generalizzato che vuole essere informato in modo professionale e competente sul tema. L’evento è gratuito ed è aperto a tutti. Il Risveglio Popolare è media partner.

Galleria fotografica